MOBILITÀ 2018/19, SI VA VERSO UNA CONFERMA DEL CONTRATTO VIGENTE? PER LA GILDA SAREBBE DI NUOVO NO!

Resoconto incontro tra OO.SS. e Amministrazione sul CCNI inerente la Mobilità
20 novembre 2017 ore 15 sede MIUR

 

L'incontro si è svolto alla presenza del Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione, Dott.ssa Rosa De Pasquale, della Dott.ssa Novelli, del Dott. Ponticelli e del Dott. Molitierno.
La Dott.ssa De Pasquale ha comunicato che è intenzione della Ministra proporre alle OO.SS. una proroga di un anno del CCNI sulla Mobilità sottoscritto da Amministrazione, Cgil, Cisl, Uil e Snals poichè i tempi per un nuovo contratto non ci sono a fronte della necessaria apertura del nuovo CCNL, all'interno del quale sarà possibile trattare nuove regole sulla mobilità anche se, ha ricordato, il CCNL non potrebbe essere difforme dalle indicazioni date dalla Legge 107/15.

LE NUOVE GRADUATORIE TERZA FASCIA ATA SLITTANO DI UN ANNO

scartoffieLE NUOVE GRADUATORIE TERZA FASCIA ATA SLITTANO DI UN ANNO
Le vecchie vengono prorogate fino alla fine del corrente anno scolastico


Nell'incontro odierno, convocato dal MIUR - UFFICIO DI GABINETTO - presenti il dott. Pinneri, la dott.ssa NOVELLI, il dott. Molitierno, la dott.ssa DE PASQUALE ed altri e i rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali, per la FGU Silvio Mastrolia, è stata affrontata la questione delle graduatorie Terza fascia del personale ATA anche alla luce dei rilievi delle ragionerie Territoriali dello Stato sui contratti stipulati in applicazione dell'art.59 del CCNL del 29/11/2017 con personale ATA già di ruolo su altri profili con scadenza fino all'avente diritto.

RINNOVO CONTRATTO, DI MEGLIO: “CHIAREZZA SU ORARIO DI LAVORO”

“È stato un primo incontro introduttivo, ma il nostro sindacato ha voluto mettere subito in chiaro che ci opporremo strenuamente a qualunque tentativo di aumentare l’orario di lavoro dei docenti che già sono costretti a trascorrere molto tempo a scuola senza ottenere alcun riconoscimento professionale né retributivo”.
A dichiararlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, riferendosi alla riunione che si è svolta oggi pomeriggio all’Aran sull’avvio delle trattative per il rinnovo contrattuale.
“Abbiamo chiesto che in premessa venga esplicitata la definizione di orario di lavoro - spiega Di Meglio - in base a quanto stabilito dall’articolo 1 del decreto legislativo numero 66 dell’8 aprile 2003 che, in attuazione delle direttive europee 93/104/CE e 2000/34/CE, intende per orario di lavoro ‘qualsiasi periodo in cui il lavoratore sia al lavoro, a disposizione del datore di lavoro e nell'esercizio della sua attività o delle sue funzioni’”.
“Al presidente Gasparrini - aggiunge il coordinatore della Gilda - abbiamo poi ribadito che le risorse che il Governo intende investire per il rinnovo del contratto sono nettamente insufficienti dopo 9 anni di blocco e una perdita del potere di acquisto valutabile tra il 10 e il 15%.
Il minimo che ci possiamo aspettare - conclude Di Meglio - è che le risorse stanziate con la legge 107/2015 vengano destinate al contratto”.
Roma, 9 novembre 2017
“È stato un primo incontro introduttivo, ma il nostro sindacato ha voluto mettere subito in chiaro che ci opporremo strenuamente a qualunque tentativo di aumentare l’orario di lavoro dei docenti che già sono costretti a trascorrere molto tempo a scuola senza ottenere alcun riconoscimento professionale né retributivo”. Leggi tutto "RINNOVO CONTRATTO, DI MEGLIO: “CHIAREZZA SU ORARIO DI LAVORO”"

RINNOVO CONTRATTO, IL 15 E 16 NOVEMBRE ASSEMBLEE IN TUTTA ITALIA

locandina_assemblee_15_16_novembre_2017Lezioni sospese e assemblee sindacali in tutta Italia per rivendicare il diritto a un contratto di lavoro dignitoso e difendere la libertà di insegnamento. Il 15 e 16 novembre la Gilda degli Insegnanti chiama a raccolta i docenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado che contemporaneamente sull'intero territorio nazionale si asterranno dal lavoro per partecipare alle iniziative di protesta organizzate dalle sedi provinciali del sindacato. A Roma l'assemblea si svolgerà all'ITIS Galilei, in via Conteverde 51, con la partecipazione del coordinatore nazionale Rino Di Meglio. La Gilda chiede al Governo di stanziare maggiori risorse per l'aumento stipendiale, in vista delle trattative per il rinnovo del contratto all'Aran, meno burocrazia per la funzione docente, il mantenimento degli scatti di anzianità e si oppone fermamente a qualunque ipotesi di aumento dell'orario di servizio. Roma, 8 novembre 2017

Vigilanza, emendamento Anief a legge Bilancio: genitori autorizzano uscita autonoma ed esonerano docenti da ogni responsabilità

Il secondo emendamento riguarda la selezione di quasi duemila nuovi ricercatori a termine, nel rispetto della carta europea dei ricercatori: si chiede il loro inserimento, a domanda, “in un albo nazionale dei ricercatori dalla comprovata esperienza in base al settore scientifico-disciplinare di afferenza”, da cui le Università, con chiamata diretta, possono attingere “per l’assunzione dei ricercatori a tempo indeterminato”. Leggi tutto "Vigilanza, emendamento Anief a legge Bilancio: genitori autorizzano uscita autonoma ed esonerano docenti da ogni responsabilità"

Geografia: le regioni italiane non sono venti, Crotone è in Basilicata… Ecco gli strafalcioni degli studenti italiani

Gli esiti dell’indagine non sono dei migliori, come testimonia il fatto che: solo il 48% si sente pronto a rispondere  a qualsiasi domanda; il 30% dichiara che si troverebbe in difficoltà; il 22% ammette il buio totale. Leggi tutto "Geografia: le regioni italiane non sono venti, Crotone è in Basilicata… Ecco gli strafalcioni degli studenti italiani"

Genitori in difficoltà per sciopero a scuola, ci pensano le cooperative

I docenti scioperano e i genitori non sanno dove lasciare i figli? A Mestre il problema non sussiste. Alle esigenze dei genitori viene incontro una cooperativa, la “Squero”, che ha attivato il servizio  “Salto Scuola”, tramite il quale la cooperativa ospita i bambini, nel caso di scioperi a scuola da parte del personale docente, dalle 7.30 sino alle 16.30. Leggi tutto "Genitori in difficoltà per sciopero a scuola, ci pensano le cooperative"

Bando Intercultura, proroga domanda partecipazione al 12 novembre

Nelle settimane scorse, abbiamo riferito sul bando Intercultura per trascorrere un intero anno scolastico, un semestre, un trimestre, un bimestre o 4 settimane estive in uno dei 65 Paesi di tutto il mondo dove la Onlus promuove i suoi programmi e per l’assegnazione di 1500 borse di studio.

Intercultura: online bando assegnazione 1500 borse studio

La domanda di partecipazione, secondo la tempistica indicata nel bando, andava inviata entro il 10 novembre 2017.

Il predetto termine ultimo è stato prorogato dal 10 al 12 novembre 2017.

L'articolo Bando Intercultura, proroga domanda partecipazione al 12 novembre sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.