COVID-19, GILDA: DA MINISTERI ISTRUZIONE E SALUTE ANCORA MUTISMO SUI DATI

punto-interrogativo-dado1“Sono trascorse due settimane da quando abbiamo inviato una richiesta formale ai ministeri dell’Istruzione e della Salute per conoscere i dati dei contagi da Covid-19 su tutta la popolazione scolastica, ma non ci è ancora giunta alcuna risposta. Invece di trincerarsi dietro il mutismo, Azzolina e Speranza farebbero una figura migliore se ammettessero di non disporre dei numeri che abbiamo chiesto”.

A dichiararlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti.

 

“La ministra dell’Istruzione afferma che oggi ci sono le condizioni per riprendere le lezioni in presenza e, rivolgendosi agli studenti che protestano per ottenere un rientro a scuola in sicurezza, li invita a tornare in aula.

Ebbene – incalza Di Meglio – vorremmo sapere quali sono i dati epidemiologici che sostanziano le parole della titolare di viale Trastevere e di condividerli rendendoli pubblici.

La battaglia per la trasparenza e l’accessibilità dei dati riguardanti l’epidemia nelle scuole ci vede impegnati sin dall’inizio dell’anno scolastico e – conclude il coordinatore nazionale della Gilda – continueremo a condurla fino a quando non otterremo le risposte che cerchiamo e a cui tutta la popolazione scolastica ha diritto”.

 

 

Roma, 25 gennaio 2021

COVID-19, GILDA: NEI VACCINI PRIORITÀ AL PERSONALE SCOLASTICO

vaccinocovidIncludere tutto il personale scolastico tra le categorie professionali più esposte al rischio di contagio da Covid-19 e, dunque, assegnare priorità a docenti, dirigenti e Ata nel piano vaccinale. La richiesta arriva dalla direzione nazionale della Gilda degli Insegnanti riunitasi ieri pomeriggio.

 

I dati sull’andamento della curva epidemiologica, come evidenziano i report giornalieri delle autorità sanitarie, segnano una costante crescita e sono, dunque, comprensibili i timori e le remore di docenti, studenti e famiglie nel ritornare all’attività didattica in presenza. D’altro canto, è innegabile che la didattica a distanza, sin dall’inizio della pandemia considerata dalla Gilda uno strumento emergenziale e un surrogato della scuola, protratta per un periodo di tempo così lungo comporta danni di tipo psicopedagogico che rischiano di compromettere irreparabilmente i percorsi di crescita delle studentesse e degli studenti.

 

Il Movimento Docenti Licei e Istituti Superiori Romani in difesa della scuola e della verità dei fatti

I docenti del MDLISR intendono protestare con forza contro quanto accaduto negli ultimi giorni, con riferimento al racconto giornalistico delle manifestazioni studentesche e alle disposizioni del governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, sulla ripresa della didattica in presenza lunedì 18 gennaio. Tale decisione, sorda alle richieste da tante parti avanzate, non tiene affatto conto del […]

The post Il Movimento Docenti Licei e Istituti Superiori Romani in difesa della scuola e della verità dei fatti appeared first on Tecnica della Scuola.

Recovery Plan e istruzione: si continua a perseguire un falso modello “aziendalistico”

Spett. Tecnica della scuola, sono un docente di scuola superiore e ho appena letto sui media, riguardo alla bozza ministeriale sul Recovery Plan, quanto segue: “Secondo il Governo, puntare sulla carriera del docente potrebbe risultare fondamentale come stimolo per gli insegnanti e di conseguenza avere ricadute sull’offerta formativa. Ecco perché, si deve quindi costruire una carriera docente […]

The post Recovery Plan e istruzione: si continua a perseguire un falso modello “aziendalistico” appeared first on Tecnica della Scuola.

Uno sguardo all’educazione diffusa: convegno a Macerata

L’Università di Macerata e il Movimento delle Piccole scuole di Indire si incontreranno il prossimo 20 gennaio per fare il punto sull’educazione diffusa. Il concetto pedagogico che sta dietro a questa nuova frontiera didattica è che la scuola non sia confinata alle mura scolastiche, e che sia invece attiva e partecipativa a livello di territorio […]

The post Uno sguardo all’educazione diffusa: convegno a Macerata appeared first on Tecnica della Scuola.

Scuole Emilia-Romagna, chiusura superiori immotivata [DECRETO TAR]

Come già anticipato in una precedente notizia, il TAR di Bologna si è espresso favorevolmente nei confronti del ricorso di un gruppo di genitori nei confronti della ordinanza di Stefano Bonaccini che ha spostato al 25 gennaio il rientro in opresenza per i ragazzi delle superiori. Nel decreto cautelare del 15 gennaio 2021 si legge […]

The post Scuole Emilia-Romagna, chiusura superiori immotivata [DECRETO TAR] appeared first on Tecnica della Scuola.